PSICOTERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

La Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale è un tipo di psicoterapia ad oggi molto diffusa poiché si basa su un metodo di studio clinico e scientifico, ed è una modalità di trattamento dimostrata valida ed efficace da una considerevole e consolidata mole di ricerche di carattere internazionale.

Come suggerisce il termine, combina due forme di terapia estremamente efficaci:

La terapia comportamentale: aiuta a modificare la relazione fra le situazioni che creano difficoltà e le abituali reazioni emotive e comportamentali che la persona ha in tali circostanze, mediante l’apprendimento di nuove modalità di reazione. Aiuta inoltre a rilassare mente e corpo, così da sentirsi meglio e poter riflettere e prendere decisioni in maniera più lucida.

La terapia cognitiva: aiuta ad individuare certi pensieri ricorrenti, certi schemi fissi di ragionamento e di interpretazione della realtà, che sono concomitanti alle forti e persistenti emozioni negative che vengono percepite come sintomi e ne sono la causa, a correggerli, ad arricchirli, ad integrarli con altri pensieri più oggettivi, o comunque più funzionali al benessere della persona.

Quando sono combinate nella psicoterapia cognitivo comportamentale, queste due forme di trattamento diventano un potente strumento per risolvere in tempi brevi forti disagi psicologici.

È caratterizzata da:

  • Praticità e concretezza: Lo scopo della terapia si basa sulla risoluzione dei problemi psicologici concreti
  • Centrata sul “qui ed ora”: attivando tutte le risorse del paziente e suggerendo valide strategie che possano essere utili a liberarlo dal problema che spesso lo imprigiona da tempo, indipendentemente dalle cause. Essa è centrata sul presente e sul futuro
  • A breve termine: tempistiche brevi a seconda ella problematica trattata
  • Orientata allo scopo: il terapeuta lavora insieme al paziente per stabilire gli obiettivi della terapia, concordando con lui un piano di trattamento che si adatti alle sue esigenze
  • Attiva e collaborativa: Sia il paziente sia il terapeuta giocano un ruolo attivo nel raggiungimento degli obiettivi

Questo intervento può essere applicato sia a soggetti in età evolutiva sia agli adulti, con tecniche e strumenti differenti, ideati ad hoc a seconda dell’età del paziente, mantenendo però invariata la propria caratteristica di intervento breve, strutturato e basato sul principio che pensiero, emozione e comportamento sono tre aspetti del funzionamento dell’individuo che interagiscono in continuazione e si influenzano reciprocamente.